Migranti, Austria chiude le frontiere. Controlli mirati e blocchi al Brennero

Controlli e blocchi al Brennero e a Tarvisio. L’Austria chiude le frontiere

Migranti, Austria avvia controlli mirati ai confini

Resized-2NK5N

La maxi-operazione di controllo alle frontiere che l’Austria sta predisponendo al fine di contrastare gli ingressi illegali di migranti nel proprio territorio interesserà tutti i suoi valichi. Saranno, quindi, interessate anche le frontiere con l’Italia in particolare quella del Brennero ma anche Tarvisio e quelle considerate “minori” come Resia e Prato Drava.

Blocchi al Brennero ma anche a Tarvisio

L’ordine di incrementare i controlli alle frontiere è stato dato dal ministro degli Interni austriaco Wolfgang Sobotka a seguito di una comunicazione ricevuta dalla direzione generale per la sicurezza pubblica che ha indicato un notevole aumento di arrivo di migranti illegali che utilizzano valichi meno frequentati.

Vienna: “Fermeremo l’immigrazione clandestina”

Come ha sottolineato Sobotka, “l’obiettivo è quello di ridurre l’immigrazione clandestina”. Ai valichi più sensibili, in particolare quelli con l’Ungheria e la Slovenia, le forze di polizia saranno affiancate da una massiccia presenza dell’esercito che fungerà da supporto. Le misure che saranno prese in tutti i confini, quindi anche quelli con Slovacchia ed Italia, sono quelle di controlli dei veicoli. Saranno aumentati i controlli anche sui treni merci sulla rotta di transito Italia – Germania.

Fonte:Affaritaliani 

Annunci