California vuole l’indipendenza: pioggia di firme per referendum

di Mariangela Tessa

shutterstock_520729021-980x450

La California ci riprova con il referendum sull’indipendenza. Dopo un primo tentativo fallito portato avanti da “Yes California”, è partita una nuova campagna per l’indipendenza portata avanti da California Freedom Coalition. L’obiettivo è il raggiungimento di oltre 585 mila firme, necessarie per indire un referendum nel 2018.

Da quando Donald Trump è stato eletto presidente, si tratta del secondo tentativo per qualificare la cosiddetta “Calexit”. L’iniziativa della secessione ha ricevuto ieri il via libera della autorità dello Stato, dopo che nei mesi scorsi una misura simile era stata ritirata.

Proprio dalla California, nelle settimane passata, era arrivata la prima proposta formale al Congresso per avviare una procedura di impeachment contro il presidente Donald Trump. L’iniziativa porta infatti la firma del deputato democratico della California Brad Sherman.

Da raggruppamento folcloristico da prendere poco sul serio, quello per la Calexit si è trasformato in un movimento politico che potrebbe assestare un duro colpo alla presidenza di Donald Trump. Proprio l’elezione alla presidenza degli Stati Uniti di Trump ha alimentato il movimento secessionista, che a novembre scorso ha compiuto il primo passo formale, sottoponendo la proposta di un referendum all’ufficio del segretario alla Giustizia californiano

fonte: wallstreetitalia

Annunci