Ecco come l’aereoporto di Amsterdam combatte l’inquinamento acustico

L’ aeroporto Schiphol di Amsterdam, che si trova a soli 9 km a sud ovest della città, è il terzo aeroporto più trafficato in Europa e uno dei più attivi nel mondo. In un anno più di 63 milioni di passeggeri passano attraverso Schiphol in ben 479.000 voli da e per diverse destinazioni internazionali. Questa è una media di circa 1.300 voli al giorno, o quasi un volo ogni minuto. In altre parole, Schiphol è molto trafficata e molto forte.

Quando i militari olandesi hanno costruito una pista di atterraggio qui nel 1916, hanno scelto il sito perché si trattava di un polder a larga e piatta pianura, che hanno usato per essere il letto di un vasto lago. Nel corso dei decenni la distesa piatta del polder Haarlemmermeer è diventata una delle aree più densamente popolate del paese, e il rumore prodotto dal l’aeroporto è diventato un problema fastidioso per i residenti.

buitenschot-park-2

Per anni, i residenti si sono lamentati per l’incessante rimbombo frastuono prodotto ogni volta che un aereo è decollato. Questo tipo di rumore, chiamato rumore a livello del suolo, si propaga attraverso il paesaggio Haarlemmermeer piatta e che non ha nulla in mezzo senza colline,  per interrompere il percorso delle onde sonore. Quando l’aeroporto ha aperto la sua pista più lunga, nel 2003, i residenti potevano sentire il frastuono a più di 28 km di distanza.

Per affrontare il problema del rumore, l’aeroporto ha portato, come candidato, uno studio di architettura di paesaggisti e dell’artista Paul De Kort chiamato H + N + S

L’idea di coinvolgere un paesaggista per risolvere un problema tecnico è nata da un incidente. Nel 2008, dopo un fallito tentativo di controllare il rumore, i funzionari dell’aeroporto di Schiphol hanno scoperto che dopo che sono stati arati le terre arabili tra la pista e gli insediamenti circostanti, il rumore è sceso.

Così Paolo De Kort ha scavato una serie di siepi e fossati a sud-ovest dell’aeroporto, appena oltre il bordo della pista. La distanza tra le creste sono meno equivalente alla lunghezza d’onda del rumore dell’aeroporto, che è di circa 36 piedi. Ci sono 150 solchi perfettamente rettilinei e simmetrici con alte creste a sei piedi tra loro. Queste semplici risalti hanno ridotto i livelli di rumore di oltre la metà.

buitenschot-park-6

Paul De Kort ha disegnato sulle esperienze di un fisico tedesco 18 ° secolo e musicista di nome Ernst Chladni, la cui ricerca sulla fisica del suono, ha gettato le basi per la scienza acustica moderna. A volte è indicato come ‘il padre dell’acustica’. In uno dei suoi più famosi esperimenti, Chladni cosparse di sale o sabbia in una lastra di metallo e sottoposto a vibrazioni che causano i grani a disporsi in schemi geometrici a creste. Oggi, noi li chiamiamo figure di Chladni.

L’aeroporto sta cercando di ridurre ulteriormente il rumore cambiando quando alcuni aerei possono decollare e da linee aeree di aggiornare le loro flotte. Il piano è quello di ottenere una riduzione del rumore di fino a 10 decibel.

Tutte le fotografie di cortesia Paul De Kort e H + N + S Landscape Architects.

buitenschot-park-7

buitenschot-park-5

buitenschot-park-3

buitenschot-park-4

buitenschot-park-9

buitenschot-park-1

logtwitt@FabrizioDalCol

Fonti: AmusingPlanet Gizmodo / Smithsonian / Paesaggio The Journal / opere che lavoro

Annunci