Ius soli, come costruirsi una catastrofe in casa

di Fabrizio Dal Col

3E4EC63B049C48C195CD64311067879Erezise

Con l’intento di approvare in fretta e furia la legge sullo Ius soli, il “governo sinistro”, che ha già visto cambiare la bellezza di tre premier di seguito, ora sta dimostrando tutti i suoi limiti politici, potendo ancora rischiare di vedere una ribellione del popolo italiano. Prigioniero del suo partito, il premier Gentiloni sta perdendo un anno di tempo prezioso solo perchè deve garantire il suo seggiolone al segretario del Pd Renzi. Quindi, ecco che mette in campo in velocità l’approvazione dello Ius soli solo per spostare l’attenzione degli italiani, il tutto per preparare le forze politiche di sinistra a vincere le prossime elezioni politiche.

Ecco le dichiarazioni rilasciate all’Ansa dal Premier Gentiloni: “far presto su Ius soli”, Considerare quei bimbi cittadini italiani a tutti gli effetti”  “E’ arrivato il tempo di poter considerare a tutti gli effetti questi bambini come cittadini italiani. Glielo dobbiamo, è un atto doveroso e di civiltà. Mi auguro che il Parlamento lo faccia presto nelle prossime settimane”. L’ha detto il presidente del consiglio, Paolo Gentiloni, ospite della Repubblica delle Idee a Bologna, a proposito della legge sullo Ius Soli.
“Questa legge non riguarda solo il diritto di questi bambini, ma interessa anche la sicurezza del nostro Paese: la via contro la radicalizzazione non è la costruzione di muri, ma quella del dialogo e l’inclusione”, conclude.

E mentre Gentiloni pontificava la sua tesi, o meglio la sua personale opinione, che però soggiace esclusivamente alla ideologia politica del suo partito, i parlamentari di sinistra aggiungono altri pareri, privi di costrutto, ma pareri che esprimono un certo razzismo contro gli italiani. Quindi, ecco cosa dicono abitualmente a sinistra;

– i migranti ci garantiranno la pensione -, peccato che non facciano la legge che garantisca i pensionati italiani della prossima generazione, anzi, stanno addirittura pensando a un reddito minimo per tali migranti.

– Gli Italiani non fanno più figli – , quindi si promuovono quelli dei migranti, si mandano a studiare, e si fa credere che sono profondamente italiani. Una pura utopia, dato che sono più di mille anni che provano a colonizzare l’occidente, ora vogliono pure che siano gli italiani a dover rispettare la loro religione e cultura. Peccato che gli Italiani non fanno più figli perchè lo stato li ha messi in miseria, senza lavoro, devono pagare tutto, e non esiste nessuna formula di aiuti per loro. Insomma, il razzismo al rovescio.

– Per i politici di sinistra è legittima la decisione del Governo, di garantire il diritto di cittadinanza a chi è nato in Italia -. Peccato che non si facciano le regole vere, quelle che impediscono alle donne di arrivare in Italia solo per figliare e mantenersi a spese degli italiani. Lo status di profugo nel resto del mondo non è concesso a tutti, in Italia l’80% dei migranti è irregolare o in clandestinità. Ma qui le regole non le cambiano, le sopprimono, e mettono in difficoltà l’intera popolazione.

– Sullo ius soli ci adeguiamo alle più avanzate democrazie europee- Altra barzelletta, le democrazie avanzate europee non accettano clandestini o irregolari, ma soprattutto non fanno regole razziste contro il proprio popolo.

– Mantenere in equilibrio i conti del sistema pensionistico nazionale- Peccato che a sinistra lavorino a far crescere il debito pubblico e a ridurre le pensioni degli italiani. Ancora non capiscono che le pensioni non sono un diritto, sono soldi veri versati dal lavoro dei contribuenti, per cui, non pagarli significa solo una cosa: Rubare ai poveri per dare ai ricchi, che sarebbe un concetto di sinistra al rovescio, ma quella europea e quella italiana non sono più sinistre, sono socialismi arricchiti che gestiscono la finanza.

Infine, a sinistra non si condivide il rischio terrorismo.

– Si crede che dietro il terrorismo ci sia solo l’ideologia religiosa poco sana-  si descrive che non pone origini o radici in Italia, salvo dire poi che ha una radicata diseguaglianza fra le persone.
Insomma, tesi politiche farneticanti, salvo ammettere che una minoranza potrebbe ancora continuare a sposare le logiche perverse del terrorismo

Concludendo, a questi apprendisti stregoni che governano l’Italia con gli artifizi e raggiri ai danni dei contribuenti, andrebbe chiesto cosa ne hanno fatto della sinistra originale. Come pensano di frenare l’ondata di razzismo al rovescio disseminato in tutta italia. Come pensano di garantirsi gli aiuti europei, dato che gli sono stati già promessi dalla Ue sotto la super visione della troika, in cambio però del “manovrone”finanziario.

In sostanza, questi falliti in politica stanno costruendo una catastrofe in casa solo perchè si sono convinti che la Ue contribuerà a salvare l’Italia. Se fosse così, allora aveva ragione Gianīs Varoufakīs, ex ministro economista, che sosteneva: dopo la Grecia toccherà all’Italia, e come abbiamo visto, a salvarsi in Grecia è solo il sistema di potere greco. I greci in miseria mentre i capitali sono stati divorati dagli stati membri dell’unione europea, e il finanziamento concesso di 8, 5 Mld è solo per pagare gli stati membri Ue. Della serie, la Grecia non ha più nulla, nemmeno una economia che possa ripagare il debito.

Praticamente, in Italia si è già deciso tutto sulla pelle degli italiani, e non credo proprio che ora decidano di farsi morire perchè ce lo chiede l’Europa, men che meno se a chiederlo sono i governi illegittimi.

logtwitt@FabrizioDalCol

 

Annunci