Vilarinho da Furna, il villaggio sepolto per mano del progresso

Vilarinho da Furna, nel comune di Terras de Bouro, nel distretto di Braga, nel nord del Portogallo, era un vecchio villaggio che era stato cancellato dalla mappa nel 1972, con la costruzione di una diga nelle vicinanze. Un serbatoio sul fiume Homem è stato riempito e Vilarinho da Furna è andato giù sott’acqua, ma non per l’eternità. Di tanto in tanto, quando il livello dell’acqua del serbatoio scende al di sotto di un certo livello, gli edifici spettrali di un villaggio, un tempo fiorente, riemerge.

La morte di Vilarinho da Furna è stata improvvisa, ma la scrittura sui muri è rimasta per quasi due decenni. E ‘la stessa vecchia storia della grandi corporazioni, che vogliono terreni per un grande progetto; le grandi società spingono le persone fuori; le grandi società demoliscono le case della gente. La grande società, in questo caso, era una  compagnia elettrica portoghese, e il grande progetto è stato una diga idroelettrica da 125 MW.

vilarinho-da-furna-16

Photo credit: www.cm-terrasdebouro.pt

Decine di città e villaggi di tutto il mondo hanno subito la stessa sorte per mano di compagnie elettriche. Ma Vilarinho da Furna non era un qualsiasi villaggio. Era un villaggio di 2.000 anni, costruito in epoca romana. Anche se non si sa molto circa la sua storia più antica, ci sono ancora pochi ruderi dei giorni più antichi. I più importanti di questi sono tre ponti romani.

A quel tempo il villaggio è stato invaso, Vilarinho da Furna aveva 300 abitanti. Con galline, mucche, maiali, pecore e capre. C’erano pascoli in cima alle colline e terreni coltivabili era no piuttosto scarsi. Quindi, le case sono state costruite ravvicinate e avevano primi piani sovrastanti.

Il villaggio è stato evacuato a partire da settembre del 1969 e l’ultimo abitante si trasferì nel 1971. Nel compenso, la società elettrica ha pagato molto poco per queste persone, un mero mezzo scudo per metro quadrato di terra, che quella volta era appena sufficiente per acquistare la metà una sardina. Per la casa e le strutture, il tasso era stato fissato a 5 scudi per metro quadrato. Così gli abitanti del villaggio hanno portato via tutto quello che potevano trasportare, comprese le tegole, lasciando solo le pareti nude delle case dietro.

Infine, nel 1972, i muri di sostegno sono stati fatti saltare e un diluvio dal fiume Homem inghiottì Vilarinho da Furna per sempre. Ironia della sorte, è stata la costruzione della diga e il conseguente allagamento del villaggio che hanno permesso Vilarinho da Furna di essere ancora ricordato.

Ora, quando un periodo particolarmente secco colpisce, i turisti vanno sulle rive del serbatoio per vedere il paese che emerge da sotto l’acqua.

vilarinho-da-furna-73

Photo credit: Benkeboy / Wikimedia

vilarinho-da-furna-22 (1)

Photo credit: www.cm-terrasdebouro.pt

vilarinho-da-furna-52

Photo credit: adere-pg.pt

vilarinho-da-furna-46

Una vecchia foto di Vilarinho da Furna.

vilarinho-da-furna-62

La diga Vilarinho da Furna. Photo credit: adere-pg.pt

logtwitt@FabrizioDalCol

fonte: amusingplanet 

Annunci