Padoan verso dimissioni? “Resto solo con riforme incisive”

di Laura Naka Antonelli

gettyimages-546361348-980x450

Pier Carlo Padoan verso le dimissioni? Lui definisce le indiscrezioni che sono state riportate da La Stampa “assurde”, ma il quotidiano risponde “Confermiano”. Cosa sta accadendo nei piani alti del Mef? Così La Stampa precisa in merito all’articolo pubblicato “Lo sfogo di Padoan: ‘Basta destabilizzarci. Resto se acceleriamo su riforme incisive”.

“La Stampa non ha mai scritto che il ministro dell’Economia Padoan sta per dimettersi, abbiamo registrato un suo sfogo sulla tentazione di farlo e confermiamo tutto quello che abbiamo scritto”. E quanto è scritto nell’articolo de La Stampa è la frustrazione che Padoan starebbe vivendo in questo suo nuovo capitolo firmato governo Gentiloni, che ha preso il posto del governo Renzi dopo la sconfitta di quest’ultimo al referendum costituzionale.

Secondo il quotidiano torinese, il mal di testa di Padoan sarebbe piuttosto rappresentato dalla necessità, per l’Italia, di avviare quelle riforme strutturali di cui ha bisogno per la sua crescita, per controllare i suoi conti, e anche ovviamente per soddisfare le richieste di Bruxelles:

“Il nostro problema non è tanto la correzione di aprile, ma se siamo in grado di ripartire con una strategia di riforme incisive”.

Ma Padoan non ci sta, e dopo le indiscrezioni reagisce definendo le indiscrezioni sulle sue dimissioni “assurde”, e confermando “la propria determinazione a proseguire nei prossimi mesi l’azione di riforma, di risanamento dei conti e di sostegno alla crescita avviata dal governo nel 2014″. Ancora, si legge nella nota del Mef, il ministro afferma che il retroscena “totalmente privo di fondamento, definendo “i virgolettati che gli vengono attribuiti frutto di fantasia”.

logtwitt@FabrizioDalCol

fonte: wallstreetitalia

Annunci