Sul Monte Athos, in Grecia, gli Eremiti di Karoulia

Il Monte Athos, che si trova su una penisola greca nel Mar Egeo, è sede di una delle più antiche comunità monastiche sopravvissuta sulla Terra. La montagna è stata abitata fin dai tempi antichi ed è nota per i suoi quasi 1.800 anni di continua presenza cristiana, e le sue lunghe tradizioni monastiche storiche, che risalgono almeno al 9 ° secolo. Oggi, ci sono venti monasteri ortodossi orientali in questa regione, dove oltre duemila monaci vivono una vita ascetica, isolati dal resto del mondo.

La maggior parte dei monaci vivono insieme in un monastero con vari compiti, come la coltivazione di ortaggi, produrre il vino, la pesca, le sculture in legno, la sartoria e così via. Altri scelgono di vivere in piccole cellule chiamate skete, dove vivono in completo isolamento.

karoulia monaci-2

Photo credit: mountathos-eshop.com

Alcuni dei sketes più isolati si trovano sul lato meridionale del Monte Athos, in una regione conosciuta come Karoulia. Una ripida montagna, dove una manciata di monaci hanno costruito piccole cabine che pendono precariamente sulla scogliera di punta, con onde che si infrangono centinaia di metri sotto. Queste cellule sono così inaccessibili che le forniture come legna da ardere e cibo hanno bisogno di essere portate dai cestini sospesi da funi.

Ai vecchi tempi, gli eremiti avrebbero trasportato se stessi fino alla montagna con funi e catene, e sono passati con le pulegge di fortuna. Oggi ci sono ripide scale di legno inchiodate alle scogliere, che gli eremiti usano per salire su e giù per la montagna. Alcuni di questi monaci, specialmente coloro che sono più deboli, non hanno mai lasciato le loro cabine per decenni.

karoulia monaci-1

Photo credit: mountathos-eshop.com

karoulia monaci-3

Photo credit: mountathos-eshop.com

karoulia monaci-4

Photo credit: mountathos-eshop.com

karoulia monaci-5

Photo credit: mountathos-eshop.com

karoulia monaci-14

Photo credit: Rick Findler / The Guardian

karoulia monaci-13

Photo credit: Rick Findler / The Guardian

karoulia monaci-11

Padre Iusif all’interno della sua camera da letto nella sua cella in Karoulia. Non ha lasciato la montagna per 64 anni perchè  è troppo fragile per scalare le rocce circostanti. Photo credit: Rick Findler / The Guardian

karoulia monaci-12

Photo credit: Rick Findler / The Guardian

karoulia monaci-6

Photo credit: mountathos-eshop.com

karoulia monaci-7

Photo credit: mountathos-eshop.com

karoulia monaci-8

Photo credit: mountathos-eshop.com

Fonti: The Guardian / Wikipedia / www.johnsanidopoulos.com

Advertisements