La profezia di CNN: Trump assassinato a cerimonia di insediamento

di Daniele Chicca

gettyimages-627104876-980x450

In un video strambo e a tratti inquietante, la CNN si è chiesta cosa succederebbe se Donald Trump e il suo vice Mike Pence venissero assassinati durante la cerimonia di insediamento alla Casa Bianca dei due leader Repubblicani. Sebbene le autorità abbiano sottolineato come non ci sia una minaccia specifica alla vita dei due, è pur vero che statistiche alla mano il presidente Usa è il lavoro più pericoloso al mondo.

L’inaugurazione prende il via a mezzogiorno ora locale di Washington. La conclusione dell’emittente americana è che sarebbe un membro del gabinetto di Obama a venire scelto per ricoprire l’incarico di presidente degli Stati Uniti d’America e insediarsi nella Stanza Ovale. Questo perché tutti i membri del governo Trump non sono ancora stati confermati.

“Cosa succederebbe se il presidente e il suo vice venissero spazzati via fin dal primo giorno della presidenza”, si è chiesto il conduttore Wolf Blitzer nel presentare il servizio di Brian Todd.

Nell’elencare e dibattere sulle misure di sicurezza che per precauzione sono state intraprese per assicurare che la cerimonia di giuramento del neo eletto presidente si svolga senza problemi e rischi, l’inviato della CNN Brian Todd si è anche domandato “chi sarebbe il nuovo responsabile dell’amministrazione se il presidente, il vice presidente e i leader del Congresso fossero vittima di un attentato proprio quando è in corso il processo di trasferimento dei poteri da un’amministrazione all’altro”.

Nella Stanza Ovale un membro del governo Obama

“Cosa succederebbe se accadesse loro qualcosa durante la cerimonia di insediamento?”, si chiede Todd. “Dopo di loro, si andrebbe a pescare nella lista di segretari dell’amministrazione, a cominciare dal Segretario di Stato. Ma nel giorno dell’inaugurazione, come misura di precauzione, sarebbe un segretario dell’amministrazione a essere nominato ‘il successore designato alla presidenza’, pronto a entrare in gioco se qualcosa dovesse andare storto”.

Non sarebbe, tuttavia, un segretario del gabinetto di Trump, dal momento che nessuno di loro è stato ancora confermato. Sarebbe un membro del governo Obama”, sottolinea Todd. “Dalla Casa Bianca non hanno fatto sapere di chi si tratterebbe” nel caso in cui oggi succeda l’imponderabile e vengano assassinate in una sola volta nel loro primo giorno del loro mandato a Washington le prime due cariche dello Stato della massima potenza economica al mondo.

logtwitt@FabrizioDalCol

fonte: wallstreetitalia

Annunci