In Austria, il monastero benedettino ha la più grande biblioteca monastica del mondo

Admont Abbey è il più antico monastero che si trova nel fiume Enns nella città di Admont, in Austria. Contiene la più grande biblioteca monastica del mondo ed è molto conosciuta per la sua architettura barocca, l’arte e i manoscritti.

Situato ai confini del Parco Nazionale del Gesäuse montagnosa, il monastero benedettino è di straordinaria bellezza paesaggistica. Admon Abbazia è stata fondata nel 1074 dall’arcivescovo Gebhard di Salisburgo e si è dedicata a San Biagio. Si dice che il secondo abate del monastero, Giselbert, avesse introdotto la riforma cluniacense lì.
Abbazia di Admont sul fiume Enns.  Diritti d'autore della foto
Abbazia di Admont sul fiume Enns  Photo credit
E 'noto per la sua architettura barocca, arte e manoscritti.  Diritti d'autore della foto
E ‘noto per la sua architettura barocca, arte e manoscritti  Foto di credito

Un altro dei primi abati, Wolfhold, istituito un convento per l’educazione delle ragazze provenienti da famiglie nobili, e la tradizione educativa è stata forte da allora. Durante il Medioevo, il monastero prosperò e possedeva uno scriptorium produttivo. Molte opere di Abate Engelbert di Admont si possono trovare nella sua biblioteca.

L’abbazia ha raggiunto un punto alto di produttività artistica nel 17 ° e 18 °secolo, con le opere del ricamatore ecclesiastica famoso fratello Benno Haan. Il monastero fu distrutto nel 1865 da un incendio, e gli archivi monastici sono stati bruciati, ma la biblioteca è stato recuperato. La ricostruzione iniziò l’anno successivo, ma non è stato ancora completato nel 1890.

La chiesa attuale è stata progettata dall'architetto Wilhelm Bücher per sostituire l'ex chiesa dopo l'incendio del 1865. Photo Credit
La chiesa attuale è stata progettata dall’architetto Wilhelm Bücher per sostituire l’ex chiesa dopo l’incendio del 1865   Photo Credit

La chiesa attuale è stato progettato per sostituire l’ex chiesa dopo l’incendio. E ‘stata progettata dall’architetto Wilhelm Bicher ed è stata ispirata dalla Cattedrale di Ratisbona. La cattedrale è stata il primo edificio sacro in Austria in stile neo-gotico.

biblioteca Admont Abbey.  Diritti d'autore della foto
Admont Abbey Library  Photo Credit

E ‘stata costruita con 12 th- porte laterali di secolo romanico e due torri ad ovest, che sono alte 67 metri. La facciata contiene figure di San Benedetto e di Santa Scolastica, e sulla parte superiore del pinnacolo della porta ovest, c’è una figura del patrono della chiesa San Biagio.

La biblioteca è la più grande biblioteca monastica del mondo costruita nel 1776. La sua sala è stata progettata dall’architetto Joseph Hueber, ed è lunga 70 metri, larga 14 metri e alta 13 metri. Contiene 70.000 volumi di intere aziende, del monastero di 200.000 volumi. Il soffitto è decorato con affreschi di Bartolomeo Altmonte che mostra le fasi della conoscenza umana fino al punto più alto della rivelazione divina.

Dedicata a San Biagio, Admont Abbazia è stata fondata nel 1074 dall'arcivescovo Gebhard di Salisburgo.  Diritti d'autore della foto
Dedicata a San Biagio, Admont Abbazia è stata fondata nel 1074 dall’arcivescovo Gebhard di Salisburgo  Photo Credit

Ci sono anche i musei del monastero, che sono custoditi da circa 500 dipendenti. La comunità di Admont si compone di oltre 27 monaci sotto l’abate Bruno Hubl.

L’Abbazia è responsabile di 27 parrocchie, gestisce una scuola secondaria con circa 600 alunni e una casa di cura in Frauenberg.

 

logtwitt@FabrizioDalCol

fonte: thevintagenews

 

Advertisements