Al largo della costa di Espírito Santo, l’isola Million Dollar Point

Situato al largo della costa di Espírito Santo, un’isola appartenente alla nazione Sud Pacifico di Vanuatu, è una grande discarica sottomarina di camion militari, jeep, bulldozer, trattori, scatole chiuse di abbigliamento, e Coca-Cola. Si chiama Million Dollar Point, così chiamata per i milioni di valore di dollari di attrezzature militari degli Stati Uniti, che sono stati gettati in mare alla fine della seconda guerra mondiale.

L’isola di Santo Espirutu è stato utilizzata dagli americani durante la seconda guerra mondiale come base di appoggio militare per la loro alimentazione primaria, e sede di importanti unità della marina e dell’esercito che operano nel Pacifico. E ‘stata la secondoa più grande base americana nel Pacifico dopo Hawaii, e aveva oltre 40.000 truppe di stanza in modo permanente. C’erano due bomber e due basi aeree da combattimento, aerei, e la riparazione navale oltre alle massicce strutture. Essendo una base di rifornimento significava che aveva tutto ciò che era necessario per sostenere le truppe che combattono in guerra, tra cui, mobili, abbigliamento, un sacco di buon cibo, e birra calda.

un milione di dollari-point-vanuatu

Photo credit: www.airvanuatu.com

Una volta finita la guerra, gli americani hanno dovuto affrontare il problema su cosa fare con tutte le attrezzature militari che si erano accumulate sull’isola. L’elevato costo della spedizione ha reso troppo costoso rinviarli di nuovo negli Stati Uniti. Soprattutto, c’era la pressione di portare le truppe a casa il più presto possibile. Così gli americani hanno offerto di vendere gran parte delle attrezzature ai francesi e britannici, che tenevano sovranità congiunta sull’isola. Ma le autorità coloniali hanno pensato che se avessero rifiutato di comprare, gli americani avrebbero dovuto lasciare tutto alle spalle, e poi gli inglesi ei francesi avrebbero ottenuto tutto gratis.

Gli americani hanno visto come soluzione la scogliera, e per rappresaglia decisero di scaricare tutto in mare. La gente del posto osservava incredula come centinaia di veicoli siano stati scaricati dalle chiatte in acqua. Mentre l’esercito aveva scaricato attrezzature, avanz, e un po ‘di munizioni, in passato, ma nulla sulla scala di Million Dollar Point.

Lo scrittore di viaggi Thurston Clarke descrive la scena:

Le Seabees hanno costruito una rampa in esecuzione in mare, e ogni giorno gli americani guidavano camion, jeep, ambulanze, ruspe, trattori, e nel canale, bloccate le ruote, saltavano liberamente all’ultimo secondo. Blocchi di motore si spaccavano sibilando. Alcuni Seabees piangevano. Ni-Vanuatu ha assistito alla distruzione di ricchezza della loro isola, che non avrebbe mai più rivisto, almeno nella loro vita, il pensiero era che gli americani fossero impazziti.

Ironia della sorte, gli isolani tengono il governo britannico coloniale, e non i militari americani, responsabile di questa distruzione. Secondo testimoni e testimonianze, gli americani hanno cercato di lasciarsi alle spalle gli elementi civili come pentole, padelle, così come le pistole, e legname per la gente del posto, ma il bottino è stato confiscato dagli inglesi e venivano bruciati o gettati in mare. Gli Islanders che hanno preso tutto, anche lo scarto previsto per la distruzione, sono stati severamente puniti.

“Abbiamo usato un nascondiglio e atteso che buttassero via il cibo nei nuovi barattoli di pancetta e salsicce. Anche i nuovi vestiti. Poi la sua polizia ci avrebbero segnalato tutto. A volte gli americani mettevano le cose al di fuori le loro tende, che significava per noi di prendere quel che ci serviva “, ha detto uno isolano.

Million Dollar Point è ora la più grande attrazione di Espirutu Santo, e offre la possibilità di immergersi o fare snorkeling tra i veicoli arrugginiti e il corallo incrostato.

Vanuatu-map

cattura

million-dollar-point-vanuatu-jeep

aerei_sottomarini_1-4

dsc06604_resize

image2010a8490

logtwitt@FabrizioDalCol

fonte: AmusingPlanet

Advertisements