La città sommersa nell’isola di Kekova

L’antica città Licia di Simena, spesso definita come Kekova-Simena, una volta era a cavallo tra la lunga e stretta isola di Kekova nel Mar Mediterraneo nei pressi della costa turca. Nei tempi antichi, Simena era un piccolo villaggio di pescatori e fu poi un avamposto dei Cavalieri di Rodi.

Parte della città si trova sulla terraferma, dove oggi sorge il villaggio di pescatori di Kaleköy. La miscela di storia antica, medievale e moderna su Kaleköy, lo rende uno dei più bei luoghi visitati oggi in Turchia . Da vedere qui c’è il castello ben conservato costruito dai Cavalieri di Rodi, e la necropoli della Licia che si affaccia sul mare, circondato da ulivi secolari. Dall’altra parte della baia, il Kekova Island, si trova altra metà di Simena. Questa parte della città oggi si trova per metà sommersa nelle acque. La terra è scivolata in mare, quando un terribile terremoto ha colpito la Turchia nel 2 ° secolo. La metà delle case, ora in rovina, sono sommerse con scalinate che scendono in acqua. Alcune delle fondazioni degli edifici e l’antico porto sono completamente sotto la superficie dell’acqua.

Kekova-affondata-city-3

Photo credit: Alessandra Kocman / Flickr

L’intera regione di Kekova è stata dichiarata nel 1990 dal governo turco una zona particolarmente protetta, e successivamente le immersioni e il nuoto qui erano proibite. Anche se il divieto è stato tolto negli anni successivi, l’area in cui la città è sommersa è ancora limitata.

Kekova-affondata-city-1

Photo credit: Vladimer Shioshvili / Flickr

Kekova-affondata-city-2

Photo credit: Chris Walsh / Flickr

Kekova-affondata-city-4

Photo credit: Alessandra Kocman / Flickr

Kekova-affondata-city-6

Photo credit: Massimiliano Giani / Flickr

Kekova-affondata-city-7

Photo credit: Bengt Flemark / Flickr

Kekova-affondata-city-5

Photo credit: JJ Sala / Flickr

isola-turca

 

logtwitt@FabrizioDalCol

Fonti: Amuusingplanet  www.traveltofethiye.co.uk / lycianturkey.com / Wikipedia

Annunci