Quella che vedete è una Bugatti del 1937, venduta all’asta per 3.417.500 euro

fsdf-640x269

Il B numero di Ugatti Type 57S Atalante 57502, costruita nel 1937 da Ettore Bugatti Automobiles, è una delle 43 Bugatti Type 57S fatta e una delle sole 17 Type 57S prodotte con l’Atalante coupé carrozzeria in-house. L’auto ha meravigliato tutta la stampa nel 2009, quando all’asta da Bonhams, dopo essere stata riscoperta nel 2008, quando erano già trascorsi 48 anni di conservazione in un owner’sgarage privato a Gosforth, in Inghilterra, e poche erano le persone venute a conoscenza della località in cui si trovava.

1937-Bugatti-Type-57S-number-57502-pictured-in-the-garage-where-it-was-discovered-undated-photograph-released-by-Bonhams

1937, Bugatti Type 57S numero 57502 nella foto nel garage dove è stata scoperta (foto non datata rilasciata da Bonhams) fonte

Il numero di telaio 57502 è stato completato alla Bugatti funzionante il 5 maggio 1937, con la piastra di opere numero 1127-W5; allora portava la targa britannica DYK 5, infine, di essere ri-registrata come EWS 73, il numero che si portava sulla riscoperta. La vettura è stata ordinata nuova dalla fabbrica di Francis Curzon, 5 ° Earl Howe (1884-1964), un appassionato del motore da corsa, che la ha presa in consegna il 9 giugno 1937 da Sorel di Londra, gli agenti del Regno Unito per la Bugatti.

Bugattitype57s Bonhams
Bugattitype57s.Source Bonhams

Dopo tre proprietari intermedi, è stata acquistata nel 1955 dal dottor Harold Carr (1917-2007), da Newcastle Upon Tyne. Appassionato di macchinari, dell’aviazione e delle avventure, il dottor Carr soffriva di disturbo ossessivo compulsivo, che nella sua vita successiva gli ha causato di diventare un recluso, e di sviluppare un accaparramento istintivo. Nel dicembre 1960, dopo che il suo bollo era scaduto, il dottor Carr ha inventariato la Bugatti insieme ad altre auto d’epoca in un lock-up garage a Gosforth, in Newcastle upon Tyne.

Bugattitype57s.Source Bonhams
Bugattitype57s.Source Bonhams

E’ rimasta inutilizzata e intatta fino a dopo la morte di Carr, quando è stata scoperta dal nipote di Carr, durante un inventario in garage dei beni di suo zio nel 2008. 57502 ha ancora posseduto il suo telaio originale, motore, trasmissione e corpo, anche se se sono state fatte alcune modifiche: su misura paraurti, retrovisori su Thea-pilastro, e un portapacchi risalente alla proprietà Earl Howe, così come un compressore Marshall K200 montato da un proprietario di seguito. Secondo il nipote, le note si trovano nel garage, e hanno dimostrato che alcune persone avevano in precedenza indagato sulla macchina, tentando di acquistarla da Carr. Altri membri della famiglia sapevano dell’esistenza della Bugatti e di altre vetture in possesso del Dr. Carr, ma non erano a conoscenza del vero valore della vettura.

Bugattitype57s Bonhams
Bugattitype57s Bonhams

La casa d’aste Bonhams, ha incaricato di vendere la macchina degli otto eredi di Carr, la vendita era prevista a febbraio del 2009 presso la show car Rétromobile a Parigi. A causa della sua rarità, il basso chilometraggio, e la condizione originale, è stato ipotizzato che potrebbe diventare l’auto più costosa mai venduta all’asta, a circa 6 milioni di sterline . Tuttavia, le attese sono state deluse, in quanto sono venute meno della riserva di £ 3 milioni, raggiungendo la cifra di 2.989.495 £ (3,417,500 euro, US $ 4408575)

logtwitt@FabrizioDalCol

fonte: thevintagenews

Advertisements