Cretto di Burri: Il labirinto in cemento di Gibellina

Sull’isola siciliana, a circa 70 km dalla capitale Palermo, c’è un enorme labirinto di cemento che abbraccia il fianco di una collina, e sembra un enorme guscio di tartaruga grigio-bianco. Il labirinto dei percorsi che attraversano questo lastra di cemento armato, corrispondono esattamente alla strada del centro storico di Gibellina, che qui sorgeva prima che fosse distrutta da un terremoto nel 1968.

Il terremoto del Belice che ha scosso l’isola la notte del 14 e il 15 gennaio,  interessò circa una dozzina di città. Gibellina, è stata quella che ha sofferto di più. Purtroppo, i soccorsi furono disastrosi come il terremoto, e dopo il disastro, migliaia di persone sono rimaste senza casa per diversi anni. Hanno vissuto, e ancora vivono oggi, parecchie famiglie in case prefabbricate temporanee, nei pressi delle rovine delle loro vecchie case. Alla fine, le città devastate sono state abbandonate e ricostruite in nuove posizioni.

Cretto-di-Burri-Gibellina-1

Photo credit: grand voyage Italia

Anche Gibellina è stata spostata in una nuova posizione, a circa 20 km di distanza in linea d’aria da dove sorgeva prima.  A differenza di altre città, il terremoto devastò la valle del Belice, e la nuova Gibellina è stata costruita con  stravaganza; con giardini pubblici, grandi piazze, palazzi post-moderni, strade larghe e numerose, opere di scultura contemporanea gigantesca, create dai migliori architetti e artisti italiani. Il progetto, noto come il “Dream in Progress”, è stato progettato per trasformare Gibellina in un moderno museo a cielo aperto.

Nel 1983, il sindaco di Gibellina ha invitato l’artista di fama internazionale Alberto Burri a visitare la nuova Città. Durante la visita alle rovine della città vecchia, Burri ha cominciato a immaginare un monumento gigantesco creato dalle macerie, che non sarebbe stato solo un memoriale adatto a coloro che erano morti, ma doveva essere anche un legame artistico tra le città vecchie e nuove.

Chiamato “Cretto di Burri”, il monumento è un enorme lastra di cemento di 29 acri che copre l’intera area del centro storico . Quasi cinque piedi di calcestruzzo è stato versato sopra la città, come se un velo fosse stato posto sopra le rovine. Ha inghiottito tutto, da alberi morti, a edifici crollati, e mobili rotti. Mentre si copriva la città con il cemento, il layout della città originale è stato conservato, lasciando le strade come percorsi lungo tutto il calcestruzzo.

Mentre Cretto di Burri è un lavoro d’arte maestoso, alcune persone sono state sconvolte dal modo in cui è stata cancellata la storia della città vecchia .

“… I discendenti di persone provenienti dalla vecchia Gibellina abbandonata, avrebbero voluto altro che un edificio di cemento anonimo per commemorare i loro parenti defunti”, ha scritto Antonella Gallo BestofSicily.com , mentre descriveva la nuova Gibellina come “un brutto insediamento”.

Il viaggiatore del pensiero è anche pieno di disprezzo, e ha attirato l’attenzione su un’altra città, Poggioreale, che è stata lasciata nel suo stato rovinato, ma i suoi abitanti hanno ottenuto il vantaggio di non essere stati “tagliati fuori dalla loro vecchia vita”, perché il sindaco di Poggioreale, ” evidentemente non aveva grandi pretese artistiche. “

Tuttavia, una visita al Cretto di Burri dovrebbe essere un’esperienza affascinante.

Gibellina-terremoto-1

Veduta aerea della distruzione a Gibellina dopo il terremoto. Photo credit: www.webalice.it

Cretto-di-Burri-Gibellina-3

Cretto di Burri prende la forma della città vecchia con il layout delle strade conservati. Photo credit: grand voyage Italia

Cretto-di-Burri-Gibellina-9

Photo credit: Maurizio Mucciola / Flickr

Cretto-di-Burri-Gibellina-2

Photo credit: grand voyage Italia

Cretto-di-Burri-Gibellina-5

Photo credit: Giovanni Caruso / Panoramio

Cretto-di-Burri-Gibellina-6

Photo credit: Giovanni Caruso / Panoramio

Cretto-di-Burri-Gibellina-7

Photo credit: ®mene / Panoramio

Cretto-di-Burri-Gibellina-11

Photo credit: Michele Cannone / Flickr

Cretto-di-Burri-Gibellina-10

Photo credit: @ BEPS / Flickr

3873520451_8b8a18589f_b

logtwitt@FabrizioDalCol

Fonti: AmusingPlanet Il viaggiatore pensiero / Best of Sicily / www.gibellina.siciliana.it

Annunci