A Berlino, la stazione di ascolto NSA è stata abbandonata

Alla fine della seconda guerra mondiale, Berlino ha avuto oltre 400.000 case distrutte e si stima che 75 milioni di metri cubi di macerie dovevano essere eliminati. Le macerie da edifici distrutti sono state scaricate in gran parte al di fuori dei confini della città, ma alcune delle discariche erano all’interno. Ben otto le montagne di detriti, note come Schuttberge, sono note per esistere all’interno di Berlino, che da allora sono diventate parte del paesaggio della città. La più alta di queste è quella con la storia più interessante : Teufelsberg, o Montagna del Diavolo, che si trova in località Grunewald nella parte occidentale di Berlino.

Teufelsberg è alta 80 metri ed è composta da 26 milioni di metri cubi di macerie. Si trova sul sito di una ex scuola di addestramento militare nazista progettato dal capo architetto di Hitler Albert Speer. In effetti, le rovine della scuola sono ancora sepolte sotto. Dopo che gli Alleati hanno vinto la guerra, hanno cercato di demolire la scuola utilizzando esplosivi, ma la struttura era troppo robusta e hanno deciso che sarebbe stato più facile seppellirla sotto le macerie.

Teufelsberg-15

Photo credit: Kasper Metz / Flickr

Ogni giorno fino a 800 camion sarebbero arrivati a scaricare 7.000 metri cubi di macerie a Teufelsberg. Le macerie sono state raccolte e allineate per lo più dalle donne, perché dopo la guerra, con 15 milioni di uomini morti, dispersi o feriti, la responsabilità di ripulire e ricostruire la Germania cadde in gran parte sulle donne. Queste donne erano meglio conosciute come Trümmerfrauen o “donne macerie ‘per i loro sforzi.

Anche se Teufelsberg è stata utilizzata come discarica fino al 1972, la collina aveva raggiunto la sua forma e l’altezza definitiva verso la fine del 1950. A 80 metri di altezza sopra il paesaggio circostante e 120 metri sul livello del mare, Teufelsberg era diventata il ​​punto più alto di Berlino. La visuale libera che il vertice di comando ha utilizzato in tutte le direzioni, ha reso conto all’esercito americano che la collina sarebbe diventata un luogo eccellente per creare una postazione di ascolto.

In un primo momento le unità di ascolto mobili sono state schierate a Teufelsberg per ascoltare le comunicazioni russe che controllavano la Germania  dell’Est. Nel 1963, sono state erette le strutture permanenti. Non erano molto discrete. C’erano cinque grandi cupole radar, alcune delle quali sorgevano sulla sommità di torri a tre e sei piani. Ogni cupola radar conteneva enormi antenne satellitari di 12 metri e le più sofisticate apparecchiature di spionaggio per quel tempo, permettendo gli Stati Uniti e i servizi segreti britannici di intercettare i segnali satellitari, le onde radio, i collegamenti a microonde e altre trasmissioni.

Teufelsberg-16

Alleati di cui al campo Stazione di Berlino come “The Hill”, ma la gente del posto ha preferito chiamare la torre principale di ascolto e radome “palle di Berlino”. Photo credit: Axel Mauruszat / Wikimedia

Operato dalla US National Security Agency (NSA), dice di essere parte della rete globale di raccolta ECHELON intelligence, campo Stazione di Berlino come è stato ufficialmente chiamato è diventato una delle più grandi stazioni di ascolto. L’esistenza dell’impianto non era un segreto,  e dava origine alle le voci di come l’esistenza di un tunnel segreto dalla collina sevisse come via di fuga o di una base sottomarina.

Situato in alto sopra tutti gli ostacoli, il Teufelsberg ha goduto di ottima accoglienza nella maggior parte delle bande radio. La ricezione radio è anche misteriosamente migliorata, con sorpresa di NSA, durante certi periodi dell’anno. E ‘stato infine capito che la ruota panoramica eretta durante l’annuale tedesco-americano Volksfest Festival ha funzionato come un ottimo risonatore. La NSA ha parlato gli organizzatori del festival che hanno mantenuto la ruota in luogo molto tempo dopo che la festa era finita.

Dopo la caduta del muro di Berlino e la fine della guerra fredda, l’impianto è stato abbandonato nel 1992. Nel 1996, il sito di 4,7 ettari è stato venduto a un imprenditore privato che ha pianificato la costruzione di un albergo e un museo spia, ma il progetto non è decollato.

Teufelsberg è attualmente utilizzato come area ricreativa. I Berlinesi si incontrano qui in estate per il picnic, per gli aquiloni dei figli, il parapendio, e la mountain bike. In inverno, la collina diventa adatta per lo slittino e il snowboard. La struttura in sé si sta lentamente sgretolando. Ladri e vandali hanno messo a nudo il sito di tutti i materiali pregiati che sono rimasti dopo le spie di sinistra. Tutta la superficie disponibile è coperta di graffiti.

Teufelsberg-1

Photo credit: papagerak / Flickr

Teufelsberg-4

Photo credit: Christoph / Flickr

Teufelsberg-5

Photo credit: Liam Davies / Flickr

Teufelsberg-6

Photo credit: Liam Davies / Flickr

Teufelsberg-7

Photo credit: Liam Davies / Flickr

Teufelsberg-8

Photo credit: Bartek Kuzia / Flickr

Teufelsberg-18

Photo credit: Liam Davies / Flickr

Teufelsberg-10

Photo credit: Nicole von trigoburg / Flickr

Teufelsberg-12

Photo credit: Nicolas Vigier / Flickr

Teufelsberg-14

Photo credit: Jochen Teufel / Wikimedia

logtwitt@FabrizioDalCol

Fonti: AmusingPlanet  Wikipedia / Abbandonato Berlino

Advertisements