Paris Plages: Le spiagge artificiali di Parigi

Ogni anno, dal 2002, una sezione della banca pedonale lungo la Senna, nel centro di Parigi, si trasforma in una spiaggia, in un evento estivo popolare chiamato Paris Plages, che significa “Paris Beach” in francese. Migliaia di tonnellate di sabbia sono importate con full size palme, sdraio e lettini prendisole per creare spiagge a pieno titolo, ognuna con un tema diverso.

Paris Plages è il frutto del sindaco di Parigi Bertrand Delanoe, che ha ideato il sistema per fornire un ambiente di mare simile a quegli sfortunati parigini che sono bloccati in città durante le vacanze estive. Inizialmente c’era solo una spiaggia. Poi una seconda spiaggia aperta nel 2006. L’anno successivo, la terza posizione è stato aggiunta lungo il pittoresco canale conosciuto come il “Bassin de la Villette”, nel nord-est di Parigi. Nel 2015 la spiaggia più conosciuta e frequentata è situata sulla riva destra della Senna, e si estende per 3 chilometri.

Paris-Plage-4

Photo credit

Milioni di persone si sono riversate sulle spiagge o per prendere il sole o per rinfrescarsi all’ombra. I bambini sguazzano nelle fontane e nelle mini piscine, per godere di una varietà di sport e giochi, comprese le attività acquatiche come kayak, pedalò, barche a vela, e canoe. Caffè stile Boardwalk e snack bar pop-up lungo tutta la spiaggia. Di notte ci sono feste, balli e concerti.

Il concetto è ormai diventato un fenomeno mondiale che ispira simili eventi nelle città di tutta Europa.

Paris-Plage-7

Photo credit

Paris-Plage-12

Photo credit

Paris-Plage-1

Photo credit

Paris-Plage-2

Photo credit

Paris-Plage-3

Photo credit

Photo credit

Paris-Plage-6

Photo credit

Paris-Plage-8

Photo credit

Paris-Plage-9

Photo credit

Paris-Plage-10

Photo credit

Paris-Plage-11

Photo credit

@FabrizioDalCol

Fonti: AmusingPlanet Wikipedia / Chi

Annunci