In Arkansas un cratere di diamanti è aperto al pubblico. Ciò che si trova si trattiene

Il Cratere di Diamanti a Murfreesboro, Arkansas, negli Stati Uniti, è l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico, dove pagando una piccola tassa d’ingresso, chiunque può cercare i diamanti e trattenere quello che trova. In origine era un cratere, ma in questa terra di 37 acri, centinaia di migliaia di cercatori dilettanti hanno scavato nella sporcizia ogni anno alla ricerca di pietre preziose. Alcuni visitatori utilizzano un setaccio speciale noto come “seruca” per lavare e separare i diamanti pesanti dai detriti. Altri appena scendono sulle mani e sulle ginocchia, e cercano il debole riflesso di gioielli nei solchi.

Per più di cento anni dalla sua scoperta, il Cratere di Diamanti ha dato migliaia di diamanti e altre gemme semi preziose tra cui il 40 carati “Zio Sam”, il più grande diamante mai scoperto negli Stati Uniti. Secondo i funzionari del parco, i visitatori trovano più di 600 diamanti ogni anno, di tutti i colori e gradi, e oltre 31.000 i diamanti sono stati trovati nel cratere da quando è diventato un parco statale nel 1972.

Cratere-di-diamanti-15

I cercatori al Cratere di Diamanti State Park a Murfreesboro scavare per i diamanti. Photo credit

I diamanti che si verificano in Crater of Diamonds, si sono formati tre miliardi di anni fa nel mantello terrestre da 60 a 100 miglia sotto la superficie della terra, dove la forte pressione e le temperature li cristallizza in carbonio.Circa 100 milioni di anni fa, una colonna crescente di magma ha portato questo materiale vicino alla superficie dove esplose in un grande vulcano creando un cratere di 80 acri e ammantando il paesaggio circostante con materiale espulso. All’interno del materiale espulso erano molti frammenti del mantello di roccia che sono stati portati in superficie con il magma in aumento. Questi frammenti sono conosciuti come “xenoliti” e contenevano i diamanti.

Atmosfera negli anni ha eroso il materiale espulso e lasciato i diamanti stabili e molto resistenti nel terreno. I diamanti si trovano spesso sciolti nel terreno insieme ad altre gemme semi preziose come l’ametista, agata, e diaspro.

I diamanti sono stati scoperti in questa località nel 1906, quando Giovanni Huddlestone ha trovato due cristalli strani nel terreno della sua fattoria. Huddlestone sospettava che i suoi cristalli potessero essere dei diamanti e li portò ad un gioielliere locale per la valutazione e confermato che erano diamanti autentici. Subito dopo la scoperta, una “corsa ai diamanti” è iniziata e migliaia di persone sono scese in zona Murfreesboro. Huddleston non era interessato al diamante minerario stesso, così ha venduto il terreno ad un gruppo di investitori per $ 36,000.

Dopo diversi tentativi di estrazione commerciale, la proprietà è stata aperta come una miniera pubblica a pagamento nei primi anni del1950 e il nome è stato cambiato in “Cratere di Diamanti”. Lo Stato dell’Arkansas ha acquistato la proprietà nel 1972 e ha iniziato ad operare come “Cratere di Diamanti State Park.”

La maggior parte dei diamanti che si trovano qui sono molto piccoli, dalle dimensioni di una testa di fiammifero da cucina, – troppo piccolo per essere tagliato e montato come una pietra -, ma di tanto in tanto i visitatori girano con diamanti di oltre tre o cinque carati che può essere il valore di migliaia di dollari .

Crater-di-diamanti-2

Eccone alcuni di ciò che può essere trovato e tenuto a Crater of Diamonds State Park. Photo credit

cratere di-diamanti-16

Il 8.52 carati Esparanza diamante a fianco di un quarto commemorativa Arkansas. Photo credit

Crater-di-diamanti-4

Photo credit

Cratere-di-diamanti-11

Photo credit

cratere di-diamanti-23

Photo credit

Cratere-di-diamanti-10

Screening capannone. Photo credit

Cratere-di-diamanti-12

Photo credit

Crater-di-diamanti-6

Photo credit

Crater-di-diamanti-5

Photo credit

Cratere-di-diamanti-14

A 2.95 carati di diamanti champagne marrone trovato nel Cratere di Diamanti. Photo credit

Crater-di-diamanti-3

Photo credit

cratere di-diamanti-21

Photo credit

Cratere-di-diamanti-13

Photo credit

Crater-di-diamanti-7

Photo credit

@FabrizioDalCol

Fonti: amusingplanet  www.craterofdiamondsstatepark.com / Wikipedia / Geology.com / Smithsonian Mag

Advertisements