In Alaska, 35.000 trichechi vengono a riva a causa della mancanza di ghiaccio marino

La patch marrone, sulla foto qui sotto, è una congregazione di 35.000 trichechi che è venuto a terra su una spiaggia nei pressi di Point Lay, un villaggio Inupiat Eskimo, 300 miglia a sud ovest di Barrow e 700 miglia a nord ovest di Anchorage, nel nord-ovest dell’Alaska. Secondo il National Oceanic and Atmospheric Administration, questi animali sono ormai prossimi a terra in numeri da record in quanto non riuscivano a trovare il ghiaccio del mare nell’Artico.

Trichechi del Pacifico passano gli inverni nel mare di Bering. Anche se sono buoni nuotatori, non possono nuotare a tempo indeterminato e di tanto in tanto si cala dal mare e il resto su blocchi di ghiaccio del mare galleggiano nelle acque artiche. Le femmine partoriscono sul ghiaccio del mare e utilizzare ghiaccio come un trampolino a caccia di lumache, vongole e vermi sulla piattaforma continentale poco profonda. Come le temperature aumentano in estate, sul bordo del ghiaccio marino si allontana da nord. Le femmine e i loro piccoli corsa sul bordo del ghiaccio marino nel Mare di Chukchi, lo specchio d’acqua a nord della Stretto di Bering.

walrus-terra-alaska-2

Photo credit: NOAA / AP Photo

Negli ultimi anni, il ghiaccio marino si è ritirato a nord al di là delle basse acque della piattaforma continentale e in acqua Mare Glaciale Artico, dove profondità superiori a due miglia e tricheco non può immergersi fino in fondo. Con il ghiaccio lontano, trichechi sono ora raccogliendo sulle spiagge piuttosto che su ghiaccio, come avrebbero dovuto. Gli animali sono costretti a loro abbandonato residenza estiva sul Mar di Chukchi, una volta congelato e si affollano la costa dell’Alaska.

Il fenomeno è stato avvistato sul lato statunitense del Mare di Chukchi nel 2007. Sono tornati nel 2009, e nel 2011 gli scienziati stimato 30.000 trichechi sono apparsi lungo un mezzo miglio tratto di spiaggia nei pressi di Point Lay. Trichechi era stato anche raccogliendo in grandi gruppi dal lato russo del Mare di Chukchi.

“E ‘un altro segno notevole delle condizioni ambientali drammatiche che cambiano come il risultato di perdita di ghiaccio del mare”, ha detto Margaret Williams, amministratore delegato del programma Artico del gruppo.”I trichechi ci dicono quello che gli orsi polari e ci hanno detto ciò che molti indigeni ci hanno detto nell’alto Artico, e cioè che l’ambiente artico sta cambiando molto rapidamente ed è tempo per il resto del mondo a prendere atto e anche di intervenire per affrontare le cause profonde del cambiamento climatico. ”

Una volta che i trichechi si riuniscono sulla spiaggia, i giovani diventano vulnerabili a fughe precipitose. Fughe precipitose possono essere attivati ​​da un orso polare, cacciatore umano o basso volo aereo. Nel settembre 2009 a dell’Alaska Icy Cape, le carcasse di oltre 130 per lo più giovani trichechi sono stati contati dopo una fuga precipitosa.

walrus-terra-alaska-6

Photo credit: NOAA / AP Photo

walrus-terra-alaska-1

Circa 10.000 trichechi sono stati osservati alate su un terreno leggermente a nord di Point Lay, il 19 agosto 2011. Photo credit: Rebecca Shea

walrus-terra-alaska-3

Circa 10.000 trichechi sono stati osservati alate su un terreno leggermente a nord di Point Lay, il 19 agosto 2011. Photo credit: Rebecca Shea

walrus-terra-alaska-4

Photo credit

walrus-terra-alaska-5

Photo credit: NOAA / AP Photo

walrus-terra-alaska-7

Photo credit: NOAA / AP Photo

@FabrizioDalCol

via AmisingPlanet e The Guardian

Advertisements