Kuthodaw Pagoda, il più grande libro del mondo

Kuthodaw Pagoda è uno stupa buddista, che si trova ai piedi della Mandalay Hill a Mandalay, in Birmania. E ‘stato costruito durante il regno di Re Mindon Min che ha avuto la pagoda costruita come parte delle fondamenta tradizionali della nuova città reale di Mandalay nel 1857. Preoccupato che gli insegnamenti di Gautama Buddha potrebbero andare perdute ai posteri con l’invasione degli inglesi per la regione, re Mindon concepì l’idea di preservare l’intero testo del Tipitaka Canone Pali del Buddhismo Theravada, da loro inscrivendo in grandi lastre di pietra. Ogni lastra è un metro di larghezza e un metro e mezzo di altezza, e spesso 13 centimetri e ci sono 730 lastre in totale. Ogni compressa di pietra si trova all’interno di un proprio tempio, chiamato kyauksa gu , con una gemma preziosa in cima, e si sono disposti intorno alla pagoda dorata centrale. Questi 730 lastre di marmo sono figurativamente chiamato “il più grande libro del mondo.”

Kuthodaw-pagoda-4

Alcuni dei 729 stupa al Tempio Kuthodaw. Ogni stupa una pagina del libro. Photo credit

Il testo del Tipitaka Pali Canon si consuma in 729 tavole compresse. Il record della tavola dell’ultima pietra, ha il numero di 730. Questi sono organizzati in file ordinate entro tre recinti che circondano la pagoda. L’ultima tavola compressa si trova all’angolo sud-est della prima cinta.

I lavori per il libro sono iniziati nel 1860 in un grande capannone vicino a Mandalay Palace. Il testo era stato meticolosamente curato da ordini di monaci anziani e funzionari laici consultazione del Tipitaka conservato nelle biblioteche reali sotto forma di manoscritti foglia di palma. Uno scriba ha poi copiato con attenzione il testo su marmo per scalpellini per lavorarci su. Ogni pietra ha da 80 a 100 linee di iscrizione per ogni lato in caratteri birmano turno, cesellato fuori e originariamente riempito con foglia d’oro. Ci sono voluti allo scriba tre giorni per finire una tavola e con uno scalpellino poteva finire fino a 16 linee al giorno.

Quando gli inglesi invasero, lo spogliarono via ogni pezzo di oro dalle tavole compresse insieme alle gemme e altri oggetti di valore. Oggi la scrittura sono contrassegnati con inchiostro nero a base di gommalacca, la fuliggine da lampade a petrolio e paglia cenere. Esistono ancora alcune gemme.

Kuthodaw-pagoda-3

La pagoda centrale. Photo credit

Kuthodaw-pagoda-9

I stupa disposte intorno alla pagoda. Photo credit

Kuthodaw-pagoda-2

Photo credit

Kuthodaw-pagoda-6

Photo credit

Kuthodaw-pagoda-10

Una delle tavole di pietra. Photo credit

Kuthodaw-pagoda-7

Dettagli dell’iscrizione pagina 83. Photo credit

Kuthodaw-pagoda-8

Photo credit

Kuthodaw-pagoda-5

Photo credit

Fonti: AmusingPlanet Wikipedia

logtwitt@FabrizioDalCol

Advertisements