Furore, Patrimonio Mondiale Unesco, vicino ad Amalfi, è unico nel suo genere

furore-amalfi-coast-1[6]Furore è un comune italiano di 837 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Dal 1997, come tutta la Costa d’Amalfi, è entrato a far parte del Patrimonio Mondiale UNESCO. Fa parte, inoltre, del Club dei borghi più belli d’Italia, dell’Associazione Città del Vino e dell’Associazione Paese Dipinto.

Nel 2007 è stata premiata dal Progetto EDEN, come Destinazione Rurale Emergente.

Nonostante il nome con il quale è comunemente conosciuto, si tratta in realtà di una rìa, un ristretto specchio d’acqua posto allo sbocco di un vallone a strapiombo, creato dal lavoro incessante del torrente Schiato che da Agerola corre lungo la montagna fino a tuffarsi in mare, ed accogliente un minuscolo borgo marinaro che fu abitato, tra gli altri, daRoberto Rossellini (che vi girò il film L’amore) e da Anna Magnani, che era allora sentimentalmente legata al regista e che fu l’interprete di un episodio di quello stesso film. Un piccolo museo ad essi dedicato è ospitato in una delle casette.

Il fiordo è inoltre scavalcato dalla strada statale mediante un ponte sospeso alto 30 m, dal quale, ogni estate, si svolge una tappa del Campionato Mondiale di Tuffi dalle Grandi Altezze. All’interno del fiordo si trovano lo Stenditoio e la Calcara, due edifici utilizzati per le produzioni locali. Lo Stenditoio era usato per asciugare i fogli di carta estratti dalle fibre di stoffa. La Calcara invece era adibita alla lavorazione delle pietre per l’edilizia locale.

Il fiordo appare anche nel romanzo Italy dies dello scrittore Alex Monti. Uno dei due protagonisti lotta con un assassino sul ponte stradale sovrastante e poi nel fiordo stesso

Furore è un piccolo villaggio situato nella Costa di Amalfi, in provincia di Salerno in Campania del sud-ovest d’Italia. Molto tempo fa,qui c’era un piccolo insediamento sparso sulla montagna a picco sul mare, lungo una strada panoramica. I sentieri e le scale che portavano al villaggio erano anche non visibili dalla costa, in modo che Furore rimanesse praticamente nascosto per il viaggiatore di passaggio. Questo ha fatto guadagnare a Furore il nome di “villaggio che non esiste.” E ‘stato poi il sindaco che ha deciso che era tempo di mettere il suo piccolo comune sulla mappa. Ordinò che ogni casa fosse colorata vivacemente in modo che non sfuggisse agli occhi dei viaggiatori di passaggio lungo la strada. Questa tradizione viene mantenuta ancora oggi, invitando artisti da tutto il mondo, ogni anno a settembre per dipingere e decorare gli edifici locali con i murales.

furore-amalfi-coast-1

L”attrazione principale di Furore è la cosiddetta fiordo o Fiordo. In realtà è una ria – una stretta gola che taglia nell’entroterra dal mare, creata dal torrente Schiato che costeggia dalla montagna al mare. Un gruppo di vecchie case di pescatori si aggrappano alle scogliere. Il fiordo è anche la parte più antica di Furore. Il villaggio principale è ora pari a 300 metri sopra, in alto Vallone del Furore.

Il fiordo è bypassato da un ponte ad arco sul quale una strada statale passa. Il 30 metri di altezza del ponte è anche il luogo in cui ogni estate si disputa il Campionato International Diving.

Le autorità locali hanno reso il fiordo una meta turistica attraente. Una vecchia fornace di calce è stata trasformata in un negozio e in un bar, le vecchie case sono state ristrutturate, e un museo racconta del patrimonio industriale e della diversità botanica del fiordo. Sul mezzogiorno, il sole riesce a sfondare la stretta gola e a splendere sulla ampia spiaggia a pochi metri, attirando un sacco di gente.

furore-amalfi-coast-10

Photo credit

furore-amalfi-coast-11

Photo credit

furore-amalfi-coast-12

Photo credit

furore-amalfi-coast-2

Photo credit

furore-amalfi-coast-3

Photo credit

furore-amalfi-coast-4

Photo credit

furore-amalfi-coast-5

Photo credit

furore-amalfi-coast-7

Photo credit

furore-amalfi-coast-8

Photo credit

furore-amalfi-coast-9

Photo credit

logtwitt@FabrizioDalCol

Fonti: Amusing PlaneItalia Cielo / Wikipedia / Lonely Planet / viaggio Ragazze

Annunci